Venerdì 20 Marzo, alle ore 18:00, nella Biblioteca comunale di Uri, in via Sassari, sarà presentato il libro "Cella n. 21. Il lungo cammino verso la dignità", di Bainzu Piliu.
La serata sarà introdotta dai saluti del sindaco Gennaro Galzerano e dell'assessore alla cultura Manuela Cherchi. Dialogherà con l'autore Federico Francioni, docente di storia e filosofia.

 

L'evento è promosso ed organizzato dall'Amministrazione e dalla Biblioteca comunale di Uri in collaborazione con il Sistema bibliotecario Coros Figulinas e la Cooperativa Co.Me.S.
Ingresso libero e gratuito.
Per informazioni: tel.: 079419685 – email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Il libro

Opera autobiografica di Bainzu Piliu, professore universitario originario di Ozieri, ideologo dell'indipendentismo sardo, condannato dallo Stato Italiano per complotto separatista a 4 anni di reclusione che scontò nelle carceri di Cagliari e Sassari sempre in una cella numero 21, ripercorre la vita e l'impegno politico del professor Piliu esponente negli anni '70 della frangia indipendentista del Partito Sardo d'Azione e poi, dal 1976, fondatore del Fronte per l'Indipendenza della Sardegna; si tratta degli anni in cui tanti sardi ancora si vergognavano di parlare apertamente in "limba" e prevaleva in molti di essi un senso di inferiorità culturale nei confronti dei "continentali".
In questo clima, Piliu promosse una serie di iniziative politiche e culturali tese al rafforzamento dell'identità culturale del popolo sardo: istituì a Sassari nel 1976 la prima scuola di lingua sarda, essendo Docente di Chimica all'Università di Sassari, sollecitò gli studenti a sostenere gli esami in sardo e nel 1981 fece presentare due tesi di laurea in lingua sarda.

L'autore

Bainzu Piliu nasce a Othìeri (Ozieri) nel quartiere Sa Ena il 20 dicembre del 1934, da padre muratore e madre sarta, genitori poveri ma di grande carattere. Trasferitasi la famiglia a Thàthari/Sassari, dopo un regolare corso di studi consegue la maturità scientifica. Svolge un'esperienza di lavoro in Germania; si diploma da geometra; consegue la laurea in farmacia e per tanti anni insegna chimica presso l'università di Sassari. Mentre è sindaco a Bulzi, viene arrestato e condannato come cospiratore. Di nuovo docente presso l'università di Sassari. Si laurea a Cagliari in psicologia e, infine, con questo scritto presenta la rievocazione critica delle sue esperienze umane e politiche.

Uri Bainzu Piliu