Le biblioteche offrono servizi multimediali al fine di soddisfare i bisogni informativi e culturali delle comunità locali e dei singoli utenti in coerenza con gli obiettivi e le funzioni fondamentali dell’istituzione bibliotecaria.

1. Sono ammessi ai servizi multimediali tutti gli utenti iscritti a una delle biblioteche del SBCF 

2. Per l’accesso ai servizi di minori è richiesto l’assenso scritto in fase di iscrizione alla biblioteca da parte di chi ne ha la potestà genitoriale

3. L’accesso ai servizi avviene tramite richiesta e prenotazione delle attrezzature all’operatore previa presentazione della tessera di iscrizione

4. Ciascun utente può prenotare fino a mezzora al giorno, prolungabile solo in assenza di altre prenotazioni

5. Se l’utente non si presenta entro 10 minuti dall’orario stabilito all’atto della prenotazione, la postazione viene considerata libera e ceduta al primo che ne farà richiesta

6. Di norma, l’uso delle postazioni è consentito a non più di due utenti per postazione

7. Agli utenti del servizio Internet si richiede un comportamento rispettoso dell’etica e delle norme di buon uso dei servizi di rete (Netiquette) delle quali occorre prendere visione all’atto della prenotazione

8. Internet non può essere utilizzato per gli scopi vietati dalla legislazione vigente

9. L’utente è direttamente responsabile, civilmente e penalmente, a norma delle vigenti leggi, dell’uso fatto del servizio Internet. La responsabilità si estende anche alla violazione degli accessi protetti, del copyright e delle licenze d’uso

10. è fatto divieto di:

  • svolgere operazioni che compromettano la regolare operatività della rete;
  • alterare, rimuovere o danneggiare le configurazioni dei software e degli hardware dei computer della Biblioteca;
  • accedere a siti di carattere pornografico, di incitamento all’odio razziale e religioso, di propaganda di materiale illecito;
  • ricevere posta elettronica con Outlook o con altri software similari che prevedano la conservazione sul PC della posta;
  • fare collegamenti Telnet;
  • scaricare file in rete (Upload);
  • istant Messaging e chat (IRC);
  • visitare siti che per contenuti e immagini siano in contrasto con le finalità pubbliche del servizio; 

11. Dalle postazioni è possibile:

  • Consultare pagine web;
  • Scaricare dati (Download);
  • Stampare su carta;
  • Accedere alla propria casella di posta elettronica presso i fornitori di free e-mail;
  • Visionare CD-Rom della Biblioteca comunale;
  • Inserire supporti personali (floppy, cd-rom, etc) previo assenso e verifica anti-virus da parte del personale della biblioteca.

12. Il personale della Biblioteca garantisce a tutti gli utenti l’assistenza di base per l’uso delle postazioni, dei software a disposizione, per l’attivazione della banca-dati o della connessione Internet, compatibilmente con le altre esigenze di servizio

13. Il servizio di uso dei software a disposizione degli utenti e la consultazione di banche-dati remote è gratuito

14. Il servizio di consultazione di Internet è a pagamento secondo le tariffe stabilite dalla GE e recepite con deliberazione della GM

15. L’uso improprio dei servizi sopra descritti e la violazione delle norme incluse nel presente Regolamento autorizzano il personale della Biblioteca a richiamare verbalmente i trasgressori. In caso di violazioni reiterate, l’utente verrà escluso dal Servizio Internet per un periodo minimo di tre mesi e massimo di un anno, su provvedimento del Responsabile di Servizio. Oltre alle sanzioni previste dal presente Regolamento, qualora si provocassero danni alle strutture o alle attrezzature destinate all’utenza, l’Amministrazione si riserva il diritto di agire per ottenere il risarcimento di ogni eventuale danno.